GITA AL CENTRO DI RACCOLTA E SMALTIMENTO RIFIUTI DI CEREA

Nel mese di gennaio sono state effettuate due gite, in giorni diversi, al centro di raccolta e smaltimento di Cerea:

1-    giorno mercoledì 23 gennaio (Classi 2 A-C-D)

2-    giorno giovedì 24 gennaio (Classi 2 B-E).

 



La visita al centro consisteva nell’imparare perché bisogna, e fa bene, riciclare, cosa causa,all’ambiente, inquinare e cosa possiamo fare per inquinare di meno. Le classi dopo essere scesi al pulman sono stati accompagnati in una casetta do legno, dove dentro aspettano due ragazze, di nome Ziana e Valeria, che hanno spiegato agli studenti cos’è la Legambiente e in cosa consiste, ma hanno parlato anche dall’inquinamento nel mondo e spiegato perché danneggia l’ambiente e come possiamo risolvere questo problema. Dopo aver terminato il lungo discorso, le classi sono state divisi in 2 gruppi, guidati da, una, delle due ragazze. Esse hanno guidato gli alunni nelle varuie parti del centro spiegando che funzioni hanno: la prima tappa era “ la grande bilancia”, essa pesava i camion, pieni di spazazatura, che arrivavano al centro. Poi i gruppi sono stati portati dentro! Ecco…La seconda tappa, di sicuro, è stata la più puzzosa di tutte… I raggazi furono portati all’interno del centro, dove si vedevano le montagne di rifiuti collossate, per terra, e una specie di gancio che li prendeva e li metteva su un nastro trasportatore, che portava i rifiuti all’interno di una specie di casetta, dove dentro si trovavano delle persone che dividevano i rifiuti a seconda della loro origine ( carta ecc…). Infine, il mucchio di rifiuti, oramai divisi, vengono trasformati in cubi  giganti!

Finito il giro, della discarica, i ragazzi hanno potuto far merenda e giocare nel parchetto che c’era appena fuori dalla casetta. Finito il tempo, della ricreazione, i ragazzi si sono recati, di nuovo, nella casetta dove Ziana e Valeria hanno spiegato come creare una sorta di gioco/passatempo con un filo e una mezza bottiglia di plastica e l’hanno fatto eseguire agli alunni. Terminato questa attività, i ragazzi sono rientrati dentro il pulman e dopo tre quarti d’ora di viaggio sono, finalmente, tornati a scuola, per poi ritornarsene a casa.+

Pagina Diego M.